null Laudato Sì
Le cooperative

Laudato Sì

Il territorio

GR
Isola del Giglio
Isola del Giglio (Isola del Giglio, Grosseto)

Il Giglio è un’isola montuosa, ricca di sentieri che anticamente erano delle mulattiere, che univano i tre principali nuclei abitati Campese e Porto, entrambi sul mare e Castello, antico borgo medievale in posizione collinare cinto da imponenti mura dominate dalla Rocca Aldobrandesca.

Scopri il territorio

Il progetto

La cooperativa nasce nel maggio 2017, per volere di un sacerdote e di alcuni giovani locali che seguono i dettami dell'Enciclica Laudato si’ di papa Francesco, un documento in cui si invita i cittadini a un nuovo protagonismo con azioni per costruire nuovi modelli di convivenza basati su inclusione, solidarietà e cooperazione secondo l’idea di un’ecologia integrale, un quadro teorico interdisciplinare per affrontare insieme la questione ambientale e quella sociale.

L’intervento previsto nel progetto consiste: nella messa a norma dell'impianto di frantoio sociale acquisito nel 2017 (messo in opera in via provvisoria e in fase di regolamentazione dal punto di vista sanitario e di sicurezza) ; nel recupero di terreni e oliveti attualmente abbandonati sull'isola; nell’acquisto di alcuni macchinari ad uso agricolo; nella la messa a norma di una cucina da utilizzare sia per la trasformazione dei prodotti agricoli, sia per un progetto di mensa sociale per le fasce deboli della popolazione(anziani e altro); nell’acquisto di una barca per la piccola pesca.
Obiettivo è lo sviluppo economico locale con la creazione di posti lavoro non strettamente legati al turismo, l’incremento di servizi , come la mensa, e di attività nei mesi di “bassa stagione turistica”, periodo in cui l’isola risente di un maggiore isolamento delle persone.
L’intento finale è generare occupazione giovanile in tutto l'arco dell'anno per permettere una maggiore permanenza sull'isola delle famiglie e dei giovani, invertendo la tendenza allo spopolamento.
Coinvolte nella realizzazione degli interventi sia la Misericordia per la mensa sociale , sia l’Amministrazione comunale per lo sviluppo di servizi alla comunità per migliorare la qualità della vita delle persone in tutto l’arco dell’anno.
L’acquisizione di una piccola barca , accessoriata di rete da posta e licenza, con l’assunzione di due marinai, si propone come uno strumento per rilanciare la pesca tradizionale con degustazioni in loco del pescato, conservazione e sviluppo di ittiturismo (al momento non ci sono pescherecci ‘autoctoni’ al Giglio: i pescherecci presenti provengono tutti da altri territori o isole).
Riproporre la vita lavorativa agricola nei campi e nel settore pesca rappresenta sia una testimonianza dell'identità e tradizione dell'isola, sia una testimonianza della comunione di intenti tra tutte le attività ricettive turistiche dell'isola che potranno proporre ai loro ospiti prodotti tipici e sani a chilometro zero, con un netto risparmio sui costi addotti dal trasporto via mare delle merci.

Condividi

La cooperativa

I contenuti testuali e multimediali di questa sezione del sito sono sotto la cura e la totale responsabilità del soggetto gestore della pagina della cooperativa. 

Per le policy d'uso della piattaforma, consultare la pagina: open.toscana.it/privacy

News dalla cooperativa

Vedi tutte