null Levigliani

Il territorio

Levigliani (Stazzema, Lucca)

Levigliani è un antico paese a 600 metri sul livello del mare, nelle Alpi Apuane, situato tra i boschi di faggi e castagni, sotto la vetta del monte Corchia nel comune di Stazzema (LU).

Tradizionalmente la sua economia è sempre stata legata all’estrazione del marmo. Di recente accanto alla attività lapidea si è affiancata quella turistica, questo grazie alla vasta gamma di attrazioni naturalistiche, gastronomiche e culturali che il territorio offre. 
Il borgo montano è raggiungibile percorrendo tornanti stradali tra i boschi di castagne, pietraie, grotte e strapiombi, il percorso offre viste meravigliose sulle Alpi Apuane con il bianco abbagliante del suo marmo . I giacimenti di marmo del Monte Corchia sono appunto denominati Arabescato Corchia. 
Il borgo, costituito da case di pietra e marmo, è situato all’interno del Parco delle Alpi Apuane, attiguo alla Grotta turistica dell’Antro del Corchia, la più grande grotta carsica, famosa meta per gli speleologi. Tra le risorse culturali e naturalistiche enumeriamo anche le miniere dismesse di mercurio come la Miniera dell’argento vivo e il Museo della pietra piegata. Il paese per quanto piccolo vanta una buona rete di ricettività turistica e offerta di visite guidate all’interno del Parco delle Alpi Apuane e tra sentieri storici e i bunker della Linea Gotica. 
 Levigliani, abitato da 350 abitanti, è un esperimento economico sociale, esempio di economia collaborativa: il territorio e le sue risorse sono gestite in condivisione, le disponibilità sono restituite alla comunità in termine di servizi o reivestite per la manutenzione dei beni stessi, chi lavora deve necessariamente vivere nel borgo evitando così di lasciare il paese. Questa modalità di economia collaborativa ha permesso al territorio di ripopolarsi e di abbattere la disoccupazione nella frazione di Levigliani, nonostante ancora oggi il reddito pro capite del comune di Stazzema sia il più basso di tutta la provincia di Lucca.